Apps create per android

Apps create per android

Ecco 3 apps da me create collegate ai miei siti per rimanere sempre aggiornati sugli eventi.

Oscarfrancani.it – App su Google Play

Ogni giorno, il nostro sito viene visitato da migliaia di lettori appassionati di tecnologia, principalmente attenti alle novità del settore mobile. Fanatici, curiosi, semplici utilizzatori convergono qui (e non solo qui) per soddisfare la loro sete di approfondimenti, recensioni, opinioni sui prodotti del momento. Ma oggi vogliamo fare qualcosa di diverso, e dedicarci alla grande fetta di utenti che invece si trovano alle prime armi in questo mare di tecnologia, proseguendo a piccoli passi la nostra rubrica Starter Kit, già molto ben fornita allo stato attuale per quanto riguarda il mondo Apple.

Gli appassionati, dunque, sono avvisati, perché in questo spazio andremo a parlare in maniera molto basic, rivolgendoci alle utenze alle prime armi. Oggi parliamo di Android, il sistema operativo mobile di casa Google che da diversi anni a questa parte sta spopolando nel mondo degli smartphone e dei tablet e che non può non essere oggetto di un ampio spazio per farsi conoscere veramente da tutti.

Si accende la TV, si sfoglia un giornale, si fa un giro per i negozi e si adocchia il volantino delle offerte. “Acquista una lavatrice e ti regaliamo un telefono Android; se cambi contratto hai un telefono Android a zero euro…”la parola Android è sempre più presente al giorno d’oggi, causando più di qualche grattacapo a chi non si è mai interessato di tecnologia. Cos’è e come funziona Android? Possiamo definirlo in qualche modo?

Cos’è Android

Android è un sistema operativo sviluppato da Google (ma ancora prima dalla Android Inc.) e lanciato per la prima volta nel 2008. Diversamente dai sistemi concorrenti principali, come iOS (Apple) e Windows Phone (Microsoft), Android poggia le basi su una struttura open-source, presa a piene mani dal sistema Linux. Grazie a questa sua natura, Android risulta molto flessibile per lo sviluppo di software ad esso dedicato. Sebbene nelle sue prime incarnazioni fosse un sistema piuttosto lento e instabile, si è evoluto rapidamente (ad oggi ci troviamo alla versione 7.0 Nougat), raggiungendo risultati molto apprezzabili a livello di prestazioni, sicurezza, facilità d’uso e potenzialità, tanto da aver conquistato una enorme fetta di utenza appassionata. Ancora ancora oggi, mentre leggete queste righe, l’OS convince tante persone a vendere il proprio dispositivo in favore di uno che monta a bordo proprio il sistema del piccolo androide verde (a tal proposito vi consigliamo il nostro editoriale sul perché del passaggio da iOS ad Android).

Dove troviamo Android? Allo stato attuale, il sistema è distribuito nella stragrande maggioranza dei telefoni cellulari, grazie appunto alla già citata natura open source: Android risulta gratuito e disponibile ad essere adottato su qualunque dispositivo, sia esso un cellulare o un computer fisso. Va da sé che il grosso degli smartphone e tablet dispongano di questo sistema. Tra le marche che lo adottano principalmente possiamo citare HTC, Samsung, LG, Motorola e tantissimi altri ancora.

Com’è fatto un dispositivo Android

L’esperienza di uso di un dispositivo Android è più o meno simile da modello a modello. Sebbene i produttori tendano a modificare anche pesantemente la struttura del sistema operativo di Google (d’altronde la sua natura open-source lo permette), il feeling di utilizzo mantiene ugualmente alcuni aspetti comuni. Accendendo un prodotto che equipaggia Android, ci ritroveremo davanti tre elementi principali, salvo rare eccezioni: la lockscreen, la homescreen e l’app drawer. Al fine di ridurre il numero di suicidi che possono incorrere leggendo queste strane parole, così come altre che verranno, apriamo volentieri una parentesi per approfondire.

 

Apps create per android https://play.google.com/store/apps/details?id=com.andromo.dev457440.app416944…
Ciao a tutti, sono Oscar, un musicista professionista della Provincia di Como che dal 1995 svolge attività di cantante e animatore per eventi e feste.
Apps create per android
App-artamento, app-rovazione, app-osizione, approssimativo, app-arato… Quando si sente parlare di “app”, viene sempre un dubbio: cosa significherà mai questo insieme di tre lettere, che non è un acronimo, ma un’abbreviazione? In quale mondo di strani argomenti si collocherà? Dimenticate la casa, la grammatica, gli aggettivi e così via. App è l’abbreviazione della parola inglese “application”, ossia applicazione software: non si può sbagliare, il mondo è quello della tecnologia.
Apps create per android
Facebook
Facebook
YouTube
INSTAGRAM
Chatta con Noi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi